Cancro alla prostata con metastasi nei polmoni

metastasi polmonare

Tipi di ricerca della prostata

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire la massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico. Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi. Nei tessuti dei polmoni, l'ossigeno cancro alla prostata con metastasi nei polmoni introdotto nel sangue e il biossido di carbonio viene rilasciato.

L'apporto di sangue attivo crea condizioni eccellenti per la riproduzione di microrganismi e cellule tumorali. I polmoni si riferiscono al secondo posto alcune fonti tendono al primo in termini di numero di metastasi di lesioni tumori secondari. La localizzazione delle neoplasie primarie influenza la frequenza e la natura delle metastasi.

I tessuti polmonari sono dotati di una rete capillare estesa e ramificata. Come parte del sistema vascolare, e attivamente partecipare al processo del microcircolo, sistema linfatico trasporta cancro alla prostata con metastasi nei polmoni attraverso i vasi sanguigni, i nodi e collezionisti nel sistema venoso e agisce come un sistema di drenaggio che spiega le cause di metastasi polmonari.

La linfa è il canale principale per lo spostamento delle cellule tumorali e l'origine della patologia. I linfonodi, come componenti del sistema immunitario, svolgono un ruolo di primo piano nell'esecuzione delle funzioni protettive ed ematopoietiche. Circolandosi costantemente attraverso i linfonodi, la linfa si arricchisce di linfociti.

I nodi stessi sono una barriera per qualsiasi corpo estraneo - particelle di cellule morte, qualsiasi polvere domestica o tabaccocellule tumorali. Le metastasi nei polmoni sono rilevate in pazienti non operati o dopo la rimozione del focus del tumore primario.

Spesso la formazione di met è il primo segno della malattia. Di regola, lo sviluppo di metastasi polmonari procede senza sintomatologia significativa. Se il tumore copre la pleura, la colonna vertebrale o le costole, si verifica la sindrome del dolore. Questo indica un processo di vasta portata. Nella maggior parte dei casi, solo con l'esame regolare a cancro alla prostata con metastasi nei polmoni X dopo il trattamento del centro del cancro primario i mets sono identificati in una fase iniziale, quando è possibile il massimo effetto terapeutico.

A questo proposito, i pazienti che sono stati trattati con qualsiasi neoplasma maligno devono sottoporsi a una fluorografia o esame a raggi X della regione toracica almeno due volte l'anno. Nonostante il fatto che la tosse sia un compagno inalienabile di tutte le malattie broncopolmonari, quando metastatizza nel tessuto polmonare il suo carattere ha un certo numero di caratteristiche. Inizialmente, i pazienti soffrono di tosse secca, isterica e dolorosa.

Gli attacchi sono frequenti, di regola, di notte. Inoltre, la tosse viene trasformata in un umido, con un espettorato muco-purulento, che è inodore. Come restringimento del lume dei bronchi, l'espettorato diventa purulento. Ci sono segni di emorragia polmonare. All'inizio, la dispnea si cancro alla prostata con metastasi nei polmoni durante gli sforzi fisici, cancro alla prostata con metastasi nei polmoni presto diventa un compagno delle attività quotidiane ad esempio, quando si cammina su una scala.

Le metastasi nei polmoni possono germinare nella pleura, esercitare una pressione sui bronchi, che intensificherà la tosse e causerà un forte dolore, non dando il sonno. La metastasi dei nodi mediastinici sulla sinistra porta a raucedine improvvisa cancro alla prostata con metastasi nei polmoni afonia. La localizzazione dei mets sulla destra esercita una pressione sulla vena cava superiore, causando gonfiore del viso, degli arti superiori, una sensazione della gola compressa e la cancro alla prostata con metastasi nei polmoni di un mal di testa durante una tosse.

Le metastasi si formano praticamente in tutti i pazienti con neoplasie maligne nelle ultime fasi. Succede che il processo di metastasi si manifesti spesso all'inizio dello sviluppo del tumore. Lo screening delle cellule tumorali dal tumore primario in organi distanti è una complicanza pericolosa dell'oncologia. Quest'ultimo è dovuto alla presenza di un gran numero di vasi sanguigni e linfatici nei tessuti polmonari. La metastasi si verifica per via linfatica, ematogena, aerogenica e mista.

Secondo la maggior parte degli oncologi, l'ultima è la più comune. I medici hanno convenuto che la formazione di questo processo oncologico ha una serie di regolarità:. Il gruppo di rischio comprende pazienti di età superiore ai 50 anni e il tasso di incidenza aumenta di anno in anno. Tale processo oncologico contribuisce allo sviluppo di disturbi mentali e fisici.

Spesso, le metastasi nel cervello indicano la manifestazione dell'oncologia primaria. I sintomi neurologici possono assumere la forma di un ictus man mano che la malattia progredisce. Nella fase iniziale, le metastasi epatiche non si manifestano. Con la graduale sostituzione delle cellule epatiche, i mets riducono significativamente la funzionalità dell'organo, mentre il fegato diventa più denso e acquisisce una pronunciata tuberosità. Il danno massiccio spesso causa l'ittero e l'intossicazione intrinseca.

Il fegato nel corpo umano svolge la funzione di disintossicazione mediante una circolazione sanguigna intensiva volume al minuto - oltre un cancro alla prostata con metastasi nei polmoni e mezzoche spiega la frequenza dello sviluppo dei mets nell'organo. La sconfitta di un organo vitale esclude l'uso del trattamento chirurgico radicale in mente con una maggiore generalizzazione e un rapido indebolimento del corpo spesso si osserva cardiopalmonare e insufficienza respiratoria.

La metastasi è suscettibile a: una colonna vertebrale, ossa dell'anca, regione pelvica e spalle, sterno e costole. La natura della distribuzione lungo l'asse scheletrico è dovuta alle peculiarità della localizzazione del midollo osseo rosso. La presenza di cellule tumorali nel letto vascolare del midollo osseo non è una condizione sufficiente per la comparsa dei focolai mets, è richiesta la connessione di fattori biologici.

Questi includono l'aumento dell'espressione della proteina paratiroidea attiva i processi metabolici nelle strutture ossee secreta dalle cellule tumorali. Le metastasi nelle ossa sono osteolitiche, osteoblastiche e miste. Cancro alla prostata con metastasi nei polmoni clinica è inerente:. In rari casi, la formazione di met è asintomatica. Il dolore difficile causa l'uso di antidolorifici narcotici e il trattamento ospedaliero. Il carcinoma polmonare non a piccole cellule e le metastasi ossee fungono da criterio per la prognosi sfavorevole quando la sopravvivenza media non supera i tre mesi.

La lesione metastatica del midollo spinale si riferisce alla formazione di malignità secondaria, che si verifica più spesso rispetto all'oncologia primaria. A volte in ogni decimo caso non è possibile determinare la fonte primaria di cancro. Inoltre, il processo oncologico è di natura multipla e il percorso di penetrazione delle cellule tumorali - più spesso con il flusso sanguigno, meno spesso - con la linfa. Lo sviluppo di mets causa la sindrome del dolore nella zona corrispondente delle vertebre, è cancro alla prostata con metastasi nei polmoni dalla presenza di dolori nevralgici, la cui comparsa è associata alla pressione sulle radici nervose del midollo spinale.

Spesso le tasche si accumulano nella regione lombare, causando dolore come la sciatica e persino la paralisi delle gambe. Il dolore aumenta gradualmente, si intensifica durante la notte. Senza un trattamento tempestivo e appropriato, il dolore diventa intollerabile. L'apparizione dei primi sintomi di alterazioni neurologiche - radicolopatia o mielopatia - è un'occasione per eseguire una radiografia che rileva la distruzione di corpi e processi vertebrali.

Visualizzazione più accurata delle metastasi nella colonna vertebrale consente la tecnica di scansione ossea. Le lesioni metastatiche compaiono spesso negli stadi avanzati del cancro. La distribuzione dei met è effettuata per mezzo di sangue, linfa o in modo misto.

La maggior parte dei fuochi sono localizzati nei tessuti polmonari, nel fegato, nel cervello, nelle ossa. Il processo di metastasi consiste in una complessa sequenza cancro alla prostata con metastasi nei polmoni azioni in cui le cellule tumorali cambiano la loro posizione dal focus oncologico, migrando con il sangue, il flusso linfatico o mediante espansione diretta in altri tessuti.

Inizialmente, la cellula tumorale è separata dal tumore e provoca la degradazione delle proteine, con conseguente capacità di movimento. Tre sono le modalità di movimento conosciute dalla cellula umana: collettiva, mesenchimale e ameboide. Le cellule tumorali sono dotate di una speciale mobilità che consente di passare da un tipo di movimento a un altro. In una fase iniziale, la metastasi si sviluppa in modo asintomatico. La sensazione di cancro alla prostata con metastasi nei polmoni nella zona dell'ipocondrio destro si verifica solo quando cresce l'attenzione patologica.

I casi di carcinoma mammario metastatico in alcuni pazienti causano una patologia progressiva degli organi vitali che porta alla morte, mentre in altri - il lento sviluppo della malattia con lunghi periodi di stabilizzazione l'aspettativa di vita raggiunge i 10 anni.

Frequenti cause di morte dei pazienti con carcinoma mammario sono le metastasi nel fegato e nei polmoni. La malattia renale tumorale è più comune tra i pazienti maschi, a causa della dipendenza dal fumo e del lavoro in produzione dannosa. L'età media dei pazienti è di anni, anche se recentemente c'è stata una tendenza verso la rilevazione del cancro del rene nelle giovani generazioni.

I fattori che influenzano lo sviluppo dei processi tumorali nel rene sono suddivisi in: ormonale, radiante e chimico. In un gruppo speciale di fumatori a rischio cadono in cui le metastasi sono numerose e la malattia è più grave.

Le cellule tumorali si diffondono ematologicamente e linfogenicamente. L'incidenza del cancro del rene sulla diffusione dei met è osservata in metà dei pazienti. Nella maggior parte dei casi clinici di danno renale maligno, si evidenziano metastasi nei polmoni, strutture ossee, fegato cancro alla prostata con metastasi nei polmoni cervello, che è spiegato dall'interazione esistente tra il sistema renale venoso e i vasi principali delle zone toracica e addominale.

Il cancro del rene, cancro alla prostata con metastasi nei polmoni ai polmoni è rilevato dalla caratteristica emottisi. Le malattie oncologiche sono classificate in base agli stadi di sviluppo, il che consente ai medici curanti di orientarsi nella scelta del trattamento efficace e di giudicare la prognosi.

Tuttavia, fino a quando i linfonodi si sono fusi in un unico materiale, l'esito della malattia è considerato favorevole. La maggior parte delle metastasi colpiscono le parti periferiche del polmone, il che spiega la complessità del loro rilevamento nella diagnosi differenziale.

La ragione del trattamento tardivo dei pazienti è la mancanza di manifestazioni cliniche di metastasi nei casi di germogliamento singolo e solitario. Per le metastasi del cancro al seno usare la chemioterapia e la terapia ormonale, ma i casi di guarigione completa sono rari. Pertanto, l'obiettivo principale del trattamento è quello di eliminare i sintomi e la capacità del paziente di condurre una vita piena, che si ottiene con uno schema più tossico.

Le metastasi nei polmoni sono nodi singoli o multipli di forma arrotondata, la cui dimensione raggiunge i cinque centimetri o più. Le osservazioni sullo sviluppo della malattia hanno portato alla conclusione che più metastasi nei polmoni sono cancro alla prostata con metastasi nei polmoni equamente in entrambe le parti.

Il rapido sviluppo del processo patologico dimostra la malignità delle neoplasie metastatiche. Entro un anno dalla conferma della diagnosi del tumore primitivo, i mets nei pazienti sono stati trovati nei seguenti rapporti:. Un fenomeno caratteristico in focolai di piccole dimensioni, senza germinazione nei tessuti dei bronchi e della pleura, è che le metastasi multiple nei polmoni non causano alcun inconveniente al paziente.

La debolezza generale, il disagio nella forma di mancanza di respiro, la stanchezza rapida, la temperatura avvengono con la progressione della malattia. In rari casi di metastasi multiple, un metastasi si deposita sulla parete del bronco. Con un tale corso del processo patologico, si manifesta una tosse di natura arida, che si sviluppa in una sintomatologia di cancro alla prostata con metastasi nei polmoni primaria bronchogena con espettorato di muco.

Attraverso la circolazione sanguigna metastasi si osserva nelle ultime fasi della malattia con cancro allo stomaco, escludendo la vena porta.